Posts Tagged: sounds

Dai film alle piante: il viaggio sonoro di Pilato con Enzo Cimino

Le piante come strumenti musicali. È la meta di un discorso che Fabio ha fatto venerdì 10 aprile insieme a Enzo Cimino, musicista, sound designer e producer, ospite della puntata numero 17 di Pilato. In circa sessanta minuti attraverso una serie di ascolti, Enzo ci ha accompagnato lungo un percorso fatto di audio e ambienti sonori.

Un viaggio musicale in quattro brani

Siamo partiti dalla sonorizzazione di un film dal vivo. Il film in questione è Solo no e il brano è “Suzuki” con Giovanni Crispino al violino. Il brano è una composizione eseguita suonando direttamente sulle immagini del film e poi lavorata in una fase successiva per il mix audio della pellicola.

Il trailer del film “Solo No”

Siamo poi passati al Sound design, ascoltando RGB LIVE SET, una simulazione di live performance (registrata da Enzo qualche ora prima di andare in onda) su brani che lo stesso Enzo aveva realizzato per l’installazione pensata e realizzata per il Dalek Studio di Messina, durante la quale ha mescolato suoni provenienti dai fondali marini.

Successivamente, in esclusiva per Radio Antidoto, abbiamo ascoltato 2020 traccia inedita dei Les Kim. Il brano vede Enzo nella doppia veste di musicista (ha suonato le electronic percussion) e produttore. Qui ne approfittiamo per parlare anche di questo aspetto del suono e della produzione audio.

Enzo Cimino, ospite della puntata 17 di Pilato
Enzo Cimino, ospite della puntata 17 di Pilato

Infine arriviamo ai suoni delle piante ascoltando i brani che Enzo ha prodotto per il Parco Tulipani a Roma, una manifestazione che si sarebbe dovuta tenere in questo periodo nella Capitale ma che è saltata a causa delle restrizioni dovute al contenimento dell’epidemia. I brani sono prodotti dai suoni rubati alle piante che, toccandole, hanno prodotto le melodie su cui si è basata la composizione delle musiche della campagna. Durante la diretta Enzo ci ha spiegato qual è il processo che sta dietro a questo meccanismo.

Enzo ci ha dato il permesso di mettere online la registrazione integrale della puntata, che trovate sotto al post. Se vi interessa quello che fa Enzo, potete approfondire su enzocimino.com.

La registrazione integrale della puntata di Pilato con Enzo Cimino

“Radio Antidoto” è una iniziativa di radio streaming partita durante la pandemia di COVID-19 e gia’ oramai al primo mese di trasmissione. Si ascolta qui.

L’immagine di copertina è di Josefin via Unsplash.

Mapping Montalbano

map by  Kirsten Roosendaal

map by Kirsten Roosendaal

 

A research project of Kirsten Roosendaal and Riet Mellink (NL)
8, 9 and 10 April 2013

In three days Kirsten Roosendaal and Riet Mellink made three walks, starting from the Castle in Montalbano. The result of this research is 6 maps, 8 lists and a plan emerging for a project next year.

Animals (some dead):
Goats, ducks, elephant, sheep (loose as well as tied up) , squid, lizards (dead and alive), mussles, fish, chill moulds,, dogs, spiders, horses (in different colours), cows, rabbits, geese, chickens, flees, maggots, ants, caterpillars, bumblebees, flies, sparrows, buzzards, butterflies, turtle, eagle, swifts, cats,

People:
Guiseppe and his son Carmello – guiding us over a fence and taking us back to Montalbano from Argimusco, the German speaking man in his backyard, Pippo Lopresti – driving us uphill top Montalbano from Braidi, the farmers wife and her son, the man working in his orchard – explaining us how to get back to the ashfalt road, the woman who lived in Switzerland for 18 years and whose husband renovated the medieval resort

Languages:
English, French, German, Dutch, Italian

Sounds:
Barking dogs, chainsaws, cuckoo, water in the little rivers, wind in the high voltage cables, birds, swifts screaming, owls fighting, sheepbells, tractors, shss shsh sshs of disappearing lizzards

Picknick spots:
On a big rock, on an old refrigerator, under high voltage cables, on warm ashfalt with a view on Mt Etna on the right and Stromboli on the left side, an espressobar in Sta Maria, and at a fountain next to the supermarket in Montalbano

Cars we travelled in:
Fiat Panda, Renault 5, Pippo’s Peugeot, Alpha Romeo

Objects that inspired us:
refrigerators, a treasure chest, a containership, fences, locked and metal coated doors, mobile stairs and fallen photos at the graveyard, plastic bags in trees, windmills, stone roads, skirt&feetplant, barbed wire, monoliths and clouds at Argimusco

 

Un progetto di ricerca di Kirsten buy cheap xanax Roosendaal e Riet Mellink (NL)
8, 9 e 10 aprile 2013

In tre giorni Kirsten Roosendaal e Riet Mellink hanno fatto tre passeggiate, a partire dal Castello di Montalbano. Il risultato di questa ricerca sono 6 mappe, 8 liste e un piano per un progetto il prossimo anno.

Animali (alcuni morti):
Capre, anatre, elefante, pecore (libere e legate), calamari, lucertole (vive e morte), cozze, pesce, muschio freddo, cani, ragni, cavalli (in diversi colori), mucche, conigli, oche, polli, pulci, vermi, formiche, bruchi, mosche, bombi, passeri, poiane, farfalle, tartarughe, aquila, rondini, gatti.

Persone:
Giuseppe e suo figlio Carmello – ci fanno uscire da un recinto e ci riportano a Montalbano dall’ Argimusco, l’uomo che parla tedesco nel suo cortile, Pippo Lopresti – che ci ha dato un passaggio da Montalbano a Braidi, la moglie dell’agricoltore e suo figlio, l’uomo che lavora nel suo frutteto – ci spiega come tornare alla strada asfaltata, la donna che ha vissuto in Svizzera per 18 anni e il cui marito ha rinnovato il villaggio medievale.

Lingue:
Inglese, francese, tedesco, olandese, italiano

Suoni:
Cani che abbaiano, motoseghe, cuculo, l’acqua nei piccoli fiumi, vento tra i cavi dell’alta tensione, uccelli, rondini che urlano, gufi che combattono, campanelle delle pecore, trattori, SHSS SHSH SSHS delle lucertole che scompaiono

Posti per un picknick:
Su una grande roccia, su un vecchio frigorifero, sotto i cavi dell’alta tensione, sull’asfalto caldo con vista sul Monte Etna a destra e Stromboli sul lato sinistro, un bar in Santa Maria e ad una fontana accanto al supermercato di Montalbano.

Macchine in cui abbiamo viaggiato:
Fiat Panda, Renault 5, Peugeot di Pippo, Alfa Romeo

Cose che ci hanno ispirato:
frigoriferi, uno scrigno, un container, recinzioni, porte di metallo rivestite e chiuse, scale mobili e le foto cadute al cimitero, sacchetti di plastica negli alberi, mulini, strade di pietra, gonna e feetplant, filo spinato, i monoliti e le nuvole all’ Argimusco.

map by Riet Mellink

map by Riet Mellink