Posts Tagged: sensors

Coscienza Ambientale IL Workshop

Press release

PRESS RELEASE//COMUNICATO STAMPA

(ITALIAN BELOW)

THE WORKSHOP HAS BEEN POSTPONED TO 20 APRIL 2018 in GIAMPILIERI

STAY TUNED!

The 2018 edition of the "Transformatorio - Fourth International Laboratory of Experimental, Performing anSite-Specificic Arts".
The lab is being prepared, organized by the Dutch foundation Dyne.org, in collaboration with the Cultural Association Siddharte and the Population of GIAMPILIERI.

In preparation on  March 17th and 18th, an open laboratory of technologies will be held at the service of the perception of our environment. Held by dr. Paolo Bonelli  CoScienza ambientale is a set of practical knowledge on how to build sensors to "feel" what the environment feels. (http://paolob087.wixsite.com/coscienzambientale).

The workshop is realized in collaboration between Dyne.org, Siddharte,  Messina Municipality, FabLab Messina, University of Messina - Smart Me project, Permaculture Network Sicily, Sicilian Open Data, Wemake Milano and Radio Street Messina.


The laboratory days will be used to prepare the tools necessary for the installation of an experimental sensor network for environmental monitoring for the collection and transmission of data through LoRA technology (one of the wireless technologies that will contribute massively to the diffusion of the ecosystem IoT - Internet of Things - Internet of Things).

The quality of the air, of the water, the passage on a path, the quantity of sun or rain, the movement of the ground, the heat, the humidity, the presence or absence of water in a mountain basin, are given useful that can be captured by small sensors that are inexpensive and easy to implement and transmitted in the territory through open data applications.

Thanks to the activity and ingenuity of the "digital artisans" (commonly called "makers"), these sensors can also be built by simple citizens, installed and put on the network. It is the idea of the "smart city" very concrete and extended to our small towns, to the countryside, to the mountains.The collected data, once put at the service of the community, multiply in effectiveness and can be developed for many useful and practical applications.

The workshop has been organized to respond to the ideas gathered with the participation of the citizens in the Transformatory 2017 and will serve to provide ideas and links for the next artistic workshop in the area in April.

In fact, from 20 to 30 April in Scaletta Zanclea the use of environmental data provided by the sensors installed by citizens and housed in their homes, will serve to "let things talk back": mountains, climate, animals and plants, will talk to us reverberating through artists' projects.

Below is the FREE workshop program

March 17th, 9am - 1pm

- Outdoor Sensing: open source technologies at the service of the Citizen
- The Arduino revolution;
- Wireless data transmission;
- Sensors for all tastes;
- Sensors for civil protection: rain gauge, hydrometer, landslides, fires
- Interventions and discussion

March 17 15 - March 19/18 9 am - 1 pm
- Construction of sensor nodes by the participants divided into groups.
- Sensor tests
- Drafting of a manual for the management of the sensor node for local citizens who will have to take care of them.
March 18, 15 - 19 hours
- Installation of sensor nodes in the area and contacts with the local community.
- Definitive tests.

Registration for the twenty available places can be received

no later than March 11, 2018 at the e-mail address fredd@dyne.org

The workshop is free and a certificate of participation will be issued.
Further information follow the event on social media and / or this page

Comunicato Stampa

COMUNICATO STAMPA
E’ in preparazione l’edizione 2018 del “Trasformatorio - Quarto Laboratorio Internazionale di Arti Sperimentali, Performative e Site Specific”, organizzato dalla fondazione olandese Dyne.org in collaborazione con l‘Associazione Culturale Siddharte e la popolazione di Giampilieri.

Il laboratorio vero e proprio inizierà il 20 Aprile con l’arrivo degli artisti selezionati con bando internazionale ma in anteprima, il 17 e il 18 marzo, si terrà un laboratorio aperto di tecnologie al servizio della percezione del nostro ambiente, tenuto dal dott. Paolo Bonelli. Il progetto che Trasformatorio presenta si chiama CoScienza Ambientale (http://paolob087.wixsite.com/coscienzambientale).

Il laboratorio e’ realizzato in collaborazione tra Dyne.org, Siddharte, Comune di MESSINA, FabLab Messina, Università degli Studi di Messina – progetto Smart Me, Rete Permacultura Sicilia, Sicilian Open Data, Sensemakers, Wemake Milano e Radio Street Messina.

Le giornate del laboratorio serviranno a preparare gli strumenti necessari all’installazione di una rete civica sperimentale di sensori per il monitoraggio ambientale per la raccolta e trasmissione dei dati tramite la tecnologia LoRA (una delle tecnologie wireless che contribuiranno in misura massiva alla diffusione dell’ecosistema IoT - Internet of Things – Internet delle cose).

La qualità dell'aria, dell'acqua, il passaggio su un sentiero, la quantità di sole o di pioggia, il movimento del terreno, il calore, l'umidità, la presenza o meno d’acqua in un invaso montano, sono dati utili che possono essere colti da piccoli sensori poco costosi e facili da realizzare e trasmessi nel territorio tramite applicazioni open data.

Grazie all'attività e all'ingegno degli "artigiani digitali" (comunemente detti "makers"), questi sensori possono essere auto costruiti anche da semplici cittadini, installati e messi in rete. E' l'idea della "smart city” molto concreta ed estesa alle nostre piccole città, alle campagne, ai monti. I dati raccolti, una volta messi a servizio della comunità moltiplicano di efficacia e possono essere sviluppati per tante applicazioni utili e pratiche.

Il workshop e’ stato organizzato per rispondere alle idee raccolte con la partecipazione della cittadinanza scalettese nel Trasformatorio 2017 e servirà a fornire spunti e collegamenti per il prossimo laboratorio artistico sul territorio ad aprile. Infatti dal 20 al 30 aprile a Scaletta Zanclea l'uso dei dati ambientali forniti dai sensori messi in opera dai cittadini e ospitati nelle loro case servirà per "far comunicare” le cose, le montagne, il clima, gli animali e le piante, che “ci parleranno” anche attraverso i progetti degli artisti.

Di seguito il programma del workshop GRATUITO

  • 17 marzo, ore 9 - 13- Outdoor Sensing: tecnologie open source al servizio del Cittadino
  • - La rivoluzione Arduino;
  • - Trasmissione dei dati wireless;
  • - Sensori per tutti i gusti;
  • - Sensori per la protezione civile: pluviometro, idrometro, frane, incendi
  • - Interventi e discussione17 marzo ore 15 – 19 / 18 marzo ore 9 - 13
  • - Costruzione di nodi sensori da parte dei partecipanti divisi in gruppi.
  • - Prove dei sensori
  • - Redazione di un manuale per la gestione del nodo sensore destinato ai cittadini locali che dovranno prendersi cura degli stessi.
  • 18 marzo ore 15 - 19
  • - Installazione dei nodi sensori sul territorio e contatti con la comunità locale.
  • - Prove definitive.

Le iscrizioni ai venti posti disponibili possono pervenire entro e non oltre l'11 marzo 2018 all’indirizzo e-mail fredd@dyne.org

Il workshop è gratuito e verrà rilasciato un attestato di partecipazione.
Ulteriori informazioni seguite l'evento sui social e/o questa pagina