ULISSE: Un racconto popolare

Ulisse: Un racconto popolare 
e’ laboratorio-residenza itinerante e uno spettacolo di teatro fisico, ispirato alla tradizione del racconto orale e della localita’.

Nel laboratorio, di volta in volta concepito attorno a un nucleo stabile di artisti partecipanti allo spettacolo, si raccolgono schegge della storia che vengono disposte poi all’interno della metastruttura dello spettacolo, che non comprende solo l’eroe Omerico ma liberamente usa l’intera nuvola ipertestuale della modernita’ fiorita attorno alla figura di Ulisse.

Lo spettacolo è concepito per essere rappresentato anche in luoghi non tradizionalmente teatrali, sia all’aperto che al chiuso, e usando in contemporanea diverse lingue e dialetti.

Il primo work-in-progress e’ stato creato e presentato durante Trasformatorio, un laboratorio-residenza a Montalbano Elicona, in Sicilia.

Ulisse: Un racconto popolare nasce dalla collaborazione del regista Francesco Piotti, la coreografa Eugenia Demeglio, il sound artist Alberto Novello e i performers del Trasformatorio.

Narra il viaggio di ritorno di Ulisse immaginato dagli abitanti di Itaca, divisi e dominati dalle sperequazioni e alla ricerca di una speranza: il capovolgimento dei propri destini.

Ulysses: A popular xanax drug test story is a performance of physical theater and a laboratory, inspired by the tradition of oral storytelling.

The laboratory is from time to time designed around a stable core of artists participating to the show, who collect fragments of the story that are then re-arranged to compose the show line, which includes not only the Homeric hero, but uses the entire hypertext of modern aura that flourished around the figure of Ulysses.

The show is designed to be represented in different locations, both outdoors and indoors, using all different languages ​​and dialects available.

The first work-in-progress and has been created and presented during Tranformatorio, a laboratory-residence in Montalbano Elicona, in Sicily.


Ulysses: A popular story is a collaboration between the director Francesco Piotti , the choreographer Eugenia Demeglio , sound artist Alberto Novello and many performers involved in Trasformatorio.

It narrates the return journey of Odysseus as it is imagined by the inhabitants of Ithaca, divided and dominated by inequalities, and looking for one hope: the reversal of their own destinies.

Map[pa]

trasforma-MAP

On the evening of 13th April the castle opened its doors to the resident population of Montalbano and more guests. The castle changed its form through the interventions of the Trasformatoristas, offering the audience a different perspective on a familiar site.

The Trasformatoristas‘ interventions were contributing in creating an immersive experience rather than a linear one. So the idea of the Map[pa] came to my mind, in order to facilitate the visitors’ journey, suggesting them to become one-night-explorers, looking at ‘their’ castle with the eyes of someone who would see it for the first time.

M. Eugenia Demeglio

La sera del dosage of valium to increase appetite in cats 13 Aprile, il Castello ha aperto le sue porte alla popolazione residente di Montalbano e ad altri ospiti. Il castello aveva cambiato la sua forma grazie agli interventi dei Trasformatoristas, offrendo al pubblico una prospettiva diversa su un sito familiare.

Gli interventi dei Trasformatoristas contribuivano a creare un’esperienza immersiva piuttosto che lineare. Ecco quindi come l’idea della Mappa[pa] mi è venuta in mente, al fine di agevolare il viaggio del pubblico nei differenti siti del Castello, suggerendo loro di diventare esploratori-di-una-notte, e di guardare il ‘loro’ castello con gli occhi di una persona che lo veda per la prima volta.

M. Eugenia Demeglio