Posts Tagged: metamorphosis

Featured artist May 2015: Gandolfo Gabriele David

In corpore / Trasformatorio

Guido Gaudioso con la performer Federica Dauri

Guido Gaudioso con la performer Federica Dauri

 

In corpore” si propone come una riflessione su un tema quanto mai attuale: il corpo umano, come esso viene oggi fruito e percepito.Oggi il corpo stesso è rappresentazione, ovvero immaginario, individuale o collettivo che sia. È il tempo della manipolazione fisica, corporale.

La chirurgia plastica è alla portata di chiunque, e non desta più scandalo vedere corpi ricostruiti, dalle proporzioni innaturali ma rispondenti a modelli che i mezzi di comunicazione presentano come un ideale di bellezza, che è lecito, se non doveroso, perseguire.

Il corpo umano è diventato anch’esso “prodotto“, reificato dalle e per le esigenze della “Società dello Spettacolo“.

Allo stesso tempo esso non rappresenta più un limite concreto, fisico appunto, all’individualità ed al suo agire. Internet ha demolito questi confini.

Si parla di “realtà virtuale“, di corpi che non hanno tangibilità, composti da informazioni elettroniche, ma non per questo meno “veri“.

Il progetto “In corpore” indaga alcuni degli aspetti sopra accennati, rivolgendo l’attenzione ad argomenti che fanno comunque, da sempre, parte della mia ricerca.

In corpore” trae spunto dagli aspetti che ho menzionato, nel tentativo di proporre una diversa considerazione del corpo, o quanto meno una più attenta valutazione delle ragioni e delle conseguenze di questo atteggiamento.

Naturalmente nelle immagini in questione confluiscono altri elementi, influenze che riguardano argomenti che fanno comunque, da sempre, parte della mia ricerca: il concetto di Identità, la tradizione alchemica e la bellezza plastica delle forme umane.

Le questioni di base, secondo me, sono sempre le stesse: “Chi sono io?”, “Cos’è il mio corpo?”, “Dove comincio e dove finisco come individuo? Il mio corpo è un oggetto di cui dispongo o determina ciò che sono?”.

Le opere per Trasformatorio sono state realizzate grazie alla preziosa collaborazione con la performer Federica Dauri.

 

In corpore” is a reflection yellow valium on a topic very interesting to me: the human body, how it is perceived and received today.Today the body itself is mere rapresentation, a questionable reality. We are in the era of genetic engineering, cloning, coding genome. It is a time of physical, corporal manipulation.

Plastic surgery is affordable for anyone who wants to submit it, and it doesn’t make scandal anymore to see bodies rebuilt, with unnatural but satisfying proportions models that the media presented as an ideal of beauty to pursue.

The human body too has become “product” for the requirements of the “Society of the Spectacle.”

At the same time, it is no longer a limiting physical, to the individuality and his act. Internet has broken down these boundaries.

The project “In corpore” explores some of the issues mentioned above, paying attention to topics that has always been part of my research.

In corpore” draws inspiration from the aspects I have mentioned, in an attempt to propose a different view of the body, or at least a more careful evaluation of the reasons and consequences of this attitude.

Of course in the images in question are included other elements, influences that address matters that have always been part of my research: the concept of identity, the alchemical tradition and the plastic beauty of the human form.

The basic questions, to me, are always the same: “Who am I?”, “What is my body?”, “Where do I begin and where I end up as an individual? My body is an object that I have and determines what is it? “.

Info about works of the project “In Corpore/Trasformatorio”:

  1. Size: mt.1,00 x 1,00
  2. Limited edition 10/10
  3. Analog photography and mixed media.

 

With the very important collaboration of the performer Federica Dauri.

 

opera by Guido Gaudioso, performer Federica Dauri

opera by Guido Gaudioso, performer Federica Dauri